feb 7, 2022

Sostenibili ovunque, con Junker app

 

Consigli per gesti più green in tutti gli ambienti della nostra casa

Junker app ti fornisce ogni giorno informazioni preziose su come differenziare correttamente i rifiuti domestici. Tuttavia, sappiamo bene che la sostenibilità non passa soltanto per la raccolta differenziata: sono tanti i gesti quotidiani che possono rendere lo stile di vita di ciascuno di noi meno impattante per l’ambiente. E tanti di questi gesti li facciamo…a casa nostra! Scopriamo insieme alcune piccole attenzioni che ci rendono più sostenibili anche tra le mura domestiche.

Sostenibili in cucina

Iniziamo dalla cucina, un ambiente dove si producono la maggior parte degli scarti domestici, legati principalmente ai prodotti che mangiamo. L’attenzione parte già dalla spesa: acquistare prodotti sfusi e/o con packaging ridotti e comprare soltanto il necessario, senza esagerare nelle quantità, ti aiuterà a ridurre la quantità di rifiuti prodotti.

Quando ti appresti ad apparecchiare la tavola, evita prodotti in plastica monouso come bicchieri, posate, piatti – più resistenti e facilmente lavabili sono naturalmente le classiche posate in metallo, bicchieri di vetro, piatti in ceramica. Tra l’altro, è ufficiale il divieto di vendita di molti prodotti monouso in plastica dal mese di gennaio! E con gli avanzi del pranzo? Conservali in frigorifero e mangiali nei giorni successivi oppure dai sfogo alla creatività per nuove ricette fantasiose.

Sostenibili in bagno

Spostiamoci in bagno: anche qui l’attenzione inizia nel momento di acquisto dei prodotti per la cura del corpo. Sul mercato sono ormai presenti tanti prodotti con packaging ridotti e/o maggiormente riciclabili e soprattutto i cosmetici solidi, come saponi e shampoo. Questi prodotti solidi, oltre ad un imballaggio ridotto ai minimi termini, hanno una formulazione priva di acqua. Un altro fattore importante in bagno è il risparmio di acqua corrente: ad esempio, chiudi il rubinetto mentre lavi i denti (risparmi 6 litri di acqua al minuto!) e preferisci la doccia alla vasca da bagno (con cui consumeresti il doppio dell’acqua rispetto alla doccia).

Attenzione, infine, ai detersivi per la pulizia del bagno. Come per molti prodotti alimentari, anche per i detersivi c’è l’opzione dello sfuso per risparmiare sul packaging. E se decidi di acquistare detersivi con ingredienti di derivazione naturale e meno sostanze dannose, controlla bene l’etichetta. Il pericolo greenwashing (comunicazione fuorviante da parte di aziende per dimostrare il proprio impegno per l’ambiente, nascondendo però il reale impatto ambientale delle proprie attività) è sempre dietro l’angolo!

Un bucato sostenibile

Altra azione su cui si può lavorare è il bucato. Usare la lavatrice a temperature più basse è un primo passo per risparmiare energia, dato che gran parte di questa, durante un lavaggio, è destinata a riscaldare l’acqua. Ci vengono poi in soccorso i metodi “della nonna” per rendere i nostri capi splendenti dopo il lavaggio: aceto oppure bicarbonato e limone sono ottime soluzioni smacchianti, del tutto naturali. E per asciugare? Bando all’asciugatrice, il vecchio stendino farà la sua parte e ti aiuterà a risparmiare tanta energia.

Sostenibili in giardino

Chiudiamo questa carrellata di consigli con il giardino. Il primo suggerimento non può che essere il compostaggio domestico, una pratica sempre più diffusa tra le famiglie italiane e che aiuta a ridurre la quantità di rifiuti organici conferiti (dato che vengono messi nella compostiera e trasformati in compost), ma può anche dare possibili sconti in bolletta, previsti da molti Comuni italiani. Sei nuovo al compostaggio domestico? Junker app viene in tuo soccorso con la Guida al compostaggio domestico, che trovi nel nostro sito. Il giardino offre anche opportunità per il riciclo creativo: tanti oggetti, che altrimenti andrebbero buttati, come barattoli e vasetti vuoti, vecchi mobili e altro ancora, potranno trasformarsi in fantasiosi vasi e originale arredo da giardino. Infine, meglio usare fertilizzanti naturali invece che chimici: tra gli scarti più usati per rendere il terreno più fertile, annoveriamo i fondi del caffè, la cenere e i gusci d’uovo.

 

Oltre a questi suggerimenti, non dimenticare di utilizzare sempre Junker app per qualsiasi dubbio sulla raccolta differenziata. Basta inquadrare il codice a barre, scattare una foto all’oggetto da differenziare oppure fare una ricerca per Categorie e/o per Simboli. Tutto ciò ti aiuterà a non commettere errori quando separi i tuoi rifiuti domestici e quindi a produrre sempre meno rifiuti indifferenziati. Il secco residuo è infatti la frazione della raccolta che produce più emissioni di CO2 eq e che ha un costo di gestione più alto. L’ambiente te ne sarà grato!

Infine, continua a seguire sui nostri profili social la campagna Libera la Zebra: tanti contenuti tra Facebook ed Instagram su raccolta differenziata, sostenibilità ambientale ed economia circolare, che ti aiuteranno a rendere il tuo stile di vita sempre più green!

 
mag 5, 2022

La transizione ecologica passa anche dal digitale

L’evento Green Transition presenta una nuova proposta aggregata di servizi di eccellenza nel settore del waste La divisione Ambiente del…

apr 28, 2022

Diventa un host sostenibile, con Junker app

L’attenzione alla sostenibilità ambientale del proprio stile di vita accompagna molti di noi, per fortuna, anche in vacanza. Si parla…

apr 13, 2022

A Pasquetta un picnic sostenibile!

Il lunedì di Pasquetta è una delle prime occasioni di primavera per fare un picnic con gli amici all’aria aperta…