nov 16, 2023

Differenziati! Il primo libro di Junker

 

Oh, no, lennesimo libro dedicato alla raccolta differenziata! Hai proprio ragione, non se ne può più… ma forse è proprio questo uno dei problemi: un eccesso di informazioni e la conseguente difficoltà di scegliere quelle giuste per te”. Comincia così, con una risposta diretta alla più classica delle obiezioni, il primo libro nella storia delleditoria italiana scritto da un’app.

Dato alle stampe da una casa editrice indipendente, Intermezzi Editore, “Differenziati!” è il secondo volume di “Facciamo Eco”, una collana nuova di zecca, curata da due donne, due amiche e due pasionarie della svolta verso un’economia e una società più circolari, Rossella Muroni e Annalisa Corrado. “Un libro da record”, lo definiscono loro. Non solo perché “Differenziati!” è frutto di un percorso assai poco battuto di questi tempi: dal digitale alla stampa. Provocatoriamente, “quasi un ritorno al passato”. Ma anche perché in una settantina di pagine si trova condensato “tutto quello che avreste sempre voluto sapere sulla differenziata (e che neanche sospettavate), ma non avete mai osato chiedere”.

Le risposte arrivano dall’applicazione più esperta che c’è in materia: Junker. Negli anni, l’app ha “schedato”, grazie anche alla collaborazione degli utenti, quasi 2 milioni di prodotti, individuando per ciascuno i materiali che lo compongono e i bidoni in cui vanno conferiti. L’ha fatto in modo geolocalizzato, mappando le regole della differenziata di tutti i Comuni italiani, e verificando ogni informazione alla fonte con i Consorzi del riciclo. Per questo è stata scelta come “assistente di sostenibilità” da 1 Comune su 4 e, da Nord a Sud, serve una popolazione di 20 milioni di abitanti.

IMPARARE A DIFFERENZIARE BENE

Istruito da Junker, “Differenziati!” sciorina pagina dopo pagina tutte le caratteristiche dei prodotti che ospitiamo nelle nostre case e poi, dopo un tempo più o meno lungo, dobbiamo smaltire. Ogni capitolo è dedicato a un materiale. Si parte da “sua maestà” la plastica, materiale controverso per eccellenza, che però, come spiegato nel volume, non dobbiamo criminalizzare tout court, ma imparare a usare con parsimonia, prediligendo le alternative riutilizzabili al posto del monouso. E poi la carta, l’alluminio e l’acciaio, il vetro, l’organico, i tessili, i poliaccoppiati, i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), gli oli esausti, per finire con i materiali non riciclabili, che vengono definiti “il lato oscuro dei rifiuti”.

TUTTI I SEGRETI DEGLI IMBALLAGGI PIÙ DIFFICILI

Forte di oltre 70 milioni di ricerche effettuate dagli utenti, Junker app è la fonte privilegiata a cui rivolgersi per scoprire quali sono gli imballaggi statisticamente più difficili da differenziare. La “classifica” dei prodotti-trabocchetto è sostanzialmente la stessa in tutta Italia. Da qui la scelta di chiudere il volume con una carrellata ragionata degli imballaggi più ostici, ciascuno accompagnato dalle regole generali per differenziarlo correttamente, trasferendo su carta il patrimonio di conoscenza dell’app Junker.

PERCHÉ UN LIBRO SULLA DIFFERENZIATA

Come spiega l’autrice e co-fondatrice di Junker, Noemi De Santis, “Differenziati! nasce dalla volontà di dare alla voce di Junker che già risuona forte nelle case di oltre 3 milioni di italiani, che la usano giornalmente un canale nuovo per esprimersi: nelle scuole, nei luoghi di lavoro, nelle biblioteche, nei pomeriggi a casa coi figli o i nipoti, nelle manifestazioni pubbliche e in tutte quelle situazioni in cui un cittadino senta il bisogno di tornare a uno strumento analogico per comprendere i meccanismi profondi che regolano la gestione (virtuosa) del ciclo dei rifiuti. Il mio team ed io labbiamo scritto perché fosse un libro davvero alla portata di tutti: perché tutti, nessuno escluso, siamo responsabili della costruzione di un futuro più giusto e sostenibile.

Il volume è disponibile dal 15 novembre in tutti gli store online, trovi i link qui: https://linktr.ee/junkerapp

Il 5 dicembre si è tenuta online la presentazione ufficiale del libro, guidata da Manuele Vannucci (Intermezzi Editore), che ha conversato con Noemi De Santis per il team di Junker app e coloro che hanno firmato la prefazione al libro, Rossella Muroni e Annalisa Corrado. Riguarda la presentazione sul nostro canale YouTube:

 
mar 27, 2024

I cinque imballaggi da differenziare a Pasqua

Una lista targata Junker app dei rifiuti più comuni delle feste pasquali, con indicazioni su come differenziarli correttamente Anche la…

mar 20, 2024

Junker compie 10 anni…e la zebra è più vivace che mai!

Tutto è cominciato… Nella leggenda degli inizi delle grandi startup tecnologiche mondiali c’è il garage di casa, in cui ragazzi…

mar 5, 2024

Dal fast fashion all’acquisto di abiti durevoli e/o usati

La moda è un settore in continua evoluzione che influenza le nostre vite in modo significativo. Tuttavia, ormai sappiamo ampiamente…